Metelkova, controcultura a Lubiana

A pochi minuti a piedi dal centro di Lubiana sorge la Metelkova, una caserma militare abbandonata e occupata nel 1993 da un gruppo di artisti controcorrente. Oggi la Metelkova è un luogo unico del suo genere in Slovenia e uno dei più originali centri di cultura alternativa in Europa.

La Lonely Planet definisce la Metelkova come una piccola Christiania, il leggendario quartiere hippy di Copenaghen. Il paragone mi pare eccessivo. A noi italiani può ricordare piuttosto l’atmosfera dei centri sociali tipo Leoncavallo. Con la differenza che qui la gente non ci viene solo per svolgere attività politica o culturale, ma ci vive.

Visitate la Metelkova di giorno per curiosare tra gli atelier degli artisti e per fotografare i bellissimi murales.

Andateci di sera, meglio se dopo mezzanotte, per scoprire la vita notturna più alternativa di Lubiana. Dietro ogni porta (di solito senza insegne) può celarsi un bar, una discoteca di musica elettronica o un locale punk. La popolazione è varia. Nonostante la predominanza di giovani con piercing e capelli viola, il sabato sera qui c’è anche gente ‘normale’.

Alla Metelkova potete anche alloggiare. Si trova qui il Celica Hostel, uno degli ostelli più originali al mondo, ricavato da una ex-prigione militare riadattata da architetti e designer. Consigliato a chi vuole provare il brivido di passare una notte in cella.